Ci troviamo in una situazione in cui è di necessaria importanza tutelare il patrimonio per far fronte a delle situazioni impreviste che rischiano di mettere in serio pericolo l’esistenza stessa dell’Azienda. 

Per questo motivo, oggi voglio parlarvi di come tutelare il patrimonio della famiglia dell’imprenditore e delle strategie da adottare per la sua tutela. 

In questo periodo post emergenza sanitaria, dobbiamo porre la nostra attenzione sull’emergenza economica che sta coinvolgendo molte imprese italiane.

Il mercato non è più quello in cui operavamo 4 mesi fa, è cambiato.

Per questo motivo, è fondamentale che l’imprenditore effettui un controllo dei numeri della propria azienda per capire dove stavano vincendo e dove invece avevano delle aree di miglioramento. 

La cosa importante che dobbiamo capire è quale sarà il nostro nuovo mercato di riferimento, quali saranno le nuove regole e condizioni di questo mercato.

Tutto questo ci metterà di fronte a delle difficoltà e a dei rischi d’impresa. Un rischio che va limitato per rendere sicura un’azienda, di conseguenza per tutelare il patrimonio della famiglia dell’imprenditore.

So che non è semplice mettere al sicuro la propria azienda, ma è necessario attuare una serie di strategie mirate a limitare il rischio imprenditoriale.

Se in un’azienda, ad esempio, sono state inserite anche le attività immobiliari è fondamentale agire immediatamente per tutelare il patrimonio della famiglia dell’imprenditore.

Questo è un errore classico fatto dagli imprenditori Italiani: inserire all’interno dell’impresa il proprio patrimonio immobiliare.

Ma prima di parlarti delle strategie voglio spiegarti cos’è il patrimonio e perché è importante tutelarlo.

 

 

Cosa si intende per patrimonio?

Per patrimonio aziendale si intende il complesso dei beni organizzati, a disposizione dell’Imprenditore per lo svolgimento della propria attività.

Ma cosa si intende per complesso di beni organizzati?

Parliamo di un insieme di beni materiali, immateriali e di persone, la cui protezione richiede un approccio a trecentosessanta gradi per essere efficace.

Spesso, quando incontro un Cliente gli dico che il mio obiettivo non è evitare la sottrazione del bene, ma salvarne il suo valore e la sua fruibilità.

Tutto questo può risultare molto difficile e spaventare l’imprenditore ma in realtà è molto semplice. 

Ci troviamo in una situazione in cui il mercato è cambiato!

L’esperienza ci insegna che l’Imprenditore rischia di trovarsi, facilmente, in situazioni impreviste o di fronte a sentieri insidiosi, che rischiano di mettere in serio pericolo l’esistenza stessa dell’Azienda.

Proprio per questo, è importante tutelare il patrimonio della famiglia dell’imprenditore.

Come possiamo farlo?

Spatrimonializzando la nostra attività.

Spatrimonializzare la propria azienda significa adottare operazioni straordinarie, volte alla scissione dell’ttività immobiliare da quella aziendale. 

In questo modo, qualora malauguratamente la società avesse dei problemi, l’imprenditore riuscirebbe a tutelare il patrimonio della sua famiglia,  che  non potrà essere in alcun modo toccato.

 

Holding immobiliare  

È necessario, in questo caso, partire da un presupposto importante:

l’imprenditore che ha costruito un patrimonio con i propri sacrifici (e quindi anche quelli della propria famiglia), non può permettersi di metterlo in pericolo mentre porta avanti e gestisce la propria impresa“.

Se è vero, infatti, che esiste un rischio di impresa, è ugualmente vero che esistono numerose strategie che possono limitarlo.

Per tutelare il patrimonio della famiglia dell’imprenditore possiamo compiere due azioni.

In primo luogo sarebbe necessario passare dalla srl alla società patrimoniale familiare.

Soluzione che, innanzitutto, permette di separare la sfera patrimoniale dall’attività di impresa.

Ciò permette all’imprenditore di gestire la propria attività tutelandosi nei confronti dei terzi e limitando il rischio di impresa.

In secondo luogo, è consigliabile costituire una Holding immobiliare.

Questa società avrà il compito di fare da cassaforte aziendale. Dunque, immagazzina e gestisce tutte le proprietà che l’imprenditore è riuscito a creare

La Holding immobiliare non svolge attività commerciali ma tutela e gestisce soltanto il patrimonio.

Tutelare il patrimonio della  famiglia significa  riuscire ad effettuare il passaggio generazionale con tranquillità.

Il futuro dei propri figli è un pensiero costante per ciascun genitore.

Per tutelare, quindi, i nostri figli con il passaggio generazionale, possiamo costituire una società dove le quote, così come gli immobili, possono avere una duplicità di proprietà:

  • L’usufruttuario, che può essere colui che ha il godimento delle quote;
  • Colui che possiede la nuda proprietà. 

In questo caso, l’imprenditore può rivestire il ruolo di usufruttuario delle quote della società e dare la nuda proprietà ai figli. 

In questo modo, se la tua società avesse dei problemi, con questa mossa, potrai tutelare il patrimonio della tua famiglia.

Ovviamente per tutelare il Patrimonio della tua famiglia hai bisogno di affidarti a qualcuno che lo sappia fare.

Come possiamo aiutarti

Devi sapere che il tuo Patrimonio è intoccabile: qualora avessi unito le due cose, devi intervenire immediatamente.

Perché questo?

Perché la tutela del patrimonio della famiglia dell’imprendiotre è necessaria per poter garantire continuità nel presente e prosperità nel futuro della attività. 

Ma soprattutto per avere la serenità di sapere che quello che sei riuscito ad accumulare negli anni è protetto.

Per questo motivo con Partner d’Impresa guidiamo l’imprenditore nelle scelte strategiche da effettuare per tutelare il patrimonio della famiglia dell’imprenditore.

Noi di Partner d’Impresa aiutiamo l’imprenditore a:

  • garantire l’unitarietà e la continuità del patrimonio aziendale;
  • ottenere un efficace passaggio generazionale con il fine di tutelare il patrimonio aziendale;
  • individuare soluzioni atte a prevenire il contenzioso, limitandolo o neutralizzandolo.

Attraverso la protezione del patrimonio, il sistema Impresa Vincente fa sì che oltre a far fronte ai costi aziendali, la redditività venga utilizzata in un’ottica futura in modo da accrescere la solidità dell’impresa.

Mettendo in pratica tutti questi aspettiamo puntiamo a renderti un Imprenditore SERENO

Ma cosa intendiamo dire con questo?

La serenità dell’imprenditore

Il nostro obiettivo è portare serenità nel futuro dell’imprenditore.

Ma cosa intendiamo dire con questo?

La redditività, se gestita bene, produce degli intoccabili, ossia dei guadagni da tesaurizzare per possibili ed eventuali investimenti futuri.

Quando gli stessi rappresenteranno una somma consistente, il coach dell’imprenditore lo aiuterà nell’acquisto di beni che gli garantiranno rendite automatiche.

Rendite che appunto conferiranno all’imprenditore serenità, tranquillità e certezza anche dopo il pensionamento.

Mettere al sicuro il tuo patrimonio farà di te un Imprenditore sereno, un Imprenditore Vincente.

Se vuoi saperne di più, o necessiti di un aiuto, clicca qui!