Oggi parliamo di come realizzare il tuo progetto imprenditoriale attraverso l’analisi degli equilibri aziendali e il controllo di gestione che ti consentiranno di incrementare la redditività e la crescita dell’impresa. 

Come imprenditori, ci troviamo di fronte ad una situazione non facile che ci spinge a innovarci e cambiare continuamente; quindi, ad essere differenti. 

Cosa intendo dire con questo?

Vedi, per poter portare avanti il tuo progetto imprenditoriale, quindi il tuo sogno, è necessario che tu ti reinventa.                                                                                                                                                                                      Per reinventarti, e quindi per far sopravvivere la tua azienda, è necessario capire se si trova in una situazione di equilibrio.  

Ma come possiamo capire se la nostra azienda è equilibrata?

Il primo passo da compiere consiste nell’effettuare, insieme ad un professionista, un’analisi dei diversi equilibri aziendali al fine di pianificare la strada più adatta per la realizzazione del tuo sogno. 

Continua a leggere per scoprire quali sono gli equilibri aziendali da analizzare.

Equilibri Aziendali

Per far sopravvivere la tua azienda e pianificare al meglio il tuo progetto imprenditoriale è necessario operare in una condizione di equilibrio.                                                                                                                                    Stabilità che deve essere non soltanto raggiunta ma anche misurata. 

E’ fondamentale infatti, misurare e valutare tutti i parametri, o variabili che possono influenzare la capacità dell’azienda di generare redditività per poter delineare al meglio le azioni strategiche da adottare. 

Un monitoraggio continuo permette la buona riuscita di queste strategie per poter effettivamente realizzare il tuo progetto imprenditoriale. 

Ma come puoi raggiungere questa stabilità?

Dobbiamo andare ad analizzare queste tre tipologie di equilibrio:

  • economico, 
  • finanziario, 
  • patrimoniale. 

Vediamoli più nello specifico.

Siamo in una situazione di equilibrio economico quando i ricavi sono maggiori dei costi.                                      Attenzione, quando parlo di costi, intendo i costi operativi al fine di individuare il reddito operativo: parametro fondamentale per capire se la tua azienda sta generando ricchezza. 

L’equilibrio finanziario riguarda la gestione della cassa, quindi evidenzia il flusso delle entrate e delle uscite, ovvero l’incasso dei crediti e il pagamento dei debiti, in un determinato periodo.                                                      Siamo in equilibrio finanziario quando le entrate sono maggiori o uguali alle uscite; questo significa che stiamo generando liquidità.   

Per misurare la solidità aziendale dobbiamo analizzare l’equilibrio patrimoniale, che riguarda le attività e le passività dello stato patrimoniale. In particolare, evidenza se l’azienda sta finanziando i propri investimenti, di conseguenza se è solida.

Come possiamo farlo?

Andando a verificare se sta utilizzando il capitale proprio oppure un finanziamento o un fido a medio e lungo termine.

Una volta individuati gli equilibri aziendali, devi sapere come predisporre un controllo di gestione.

Controllo di Gestione

Conoscere tutti questi dati ti consente di capire se la tua azienda sta raggiungendo o se è riuscita a raggiungere gli obiettivi che si era prefissata.                                                                                                                  L’analisi degli equilibri, infatti, mette in evidenza in che modo sono state impiegate le risorse e se in azienda ci sono delle aree in cui occorre intervenire. 

Sapere queste informazioni è di fondamentale importanza perché ti permette di attuare le opportune correzioni e di riprendere la strada verso la realizzazione del tuo progetto imprenditoriale. 

Quindi cosa devi fare?

Devi controllare costantemente la Gestione Aziendale

Devi monitorare costantemente tutte le variabili che possono influenzare la realizzazione del tuo sogno per capire quali sono le aree di miglioramento e, di conseguenza, le strategie da cambiare.

Solo attraverso un buon controllo di gestione puoi rendere la tua azienda redditiva. 

Ma che cos’è il controllo di gestione? 

E’ un insieme di strategie di pianificazione a medio e lungo termine, che ti permette di gestire al meglio la tua azienda verso il conseguimento degli obiettivi aziendali. 

Monitorando gli appositi indicatori e gli scostamenti tra gli stessi, sarà possibile attuare le opportune azioni correttive.  

Lo scopo del Controllo di Gestione, consiste proprio nell’aiutarti a prendere, in tempo reale, le giuste decisione strategiche per il conseguimento degli obiettivi aziendali. 

In questo modo potrai avere un’azienda liquida e portarla verso il successo.

Vediamo ora quali sono gli strumenti che puoi utilizzare. 

Strumenti per un controllo di gestione efficace

Per poter effettuare un giusto controllo di gestione servono alcuni strumenti specifici, quali ad esempio:

  • il Business Plan, è uno strumento che permette non solo di avere un quadro preciso dell’azienda in tutte le sue componenti anche in termini finanziari. E’ come se fosse una mappa che evidenzia il percorso che l’azienda farà nei prossimi anni.   
  • il Budget Previsionale, uno strumento di controllo dell’azienda che permette di analizzare la struttura dei costi e dei ricavi aziendali, di programmare il tuo progetto imprenditoriale di monitorare le differenze che si sono verificate rispetto a quello che avevi previsto.
  • il Margine di Contribuzione, è un indicatore di redditività che permette di vedere chiaramente se l‘Azienda è in grado di generare ricchezza tramite la gestione operativa.
  • L’EBITDA, è un indicatore di profittabilità, ossia indica al potenziale investitore la capacità dell’azienda di generare reddito tramite la gestione operativa.

Attraverso l’utilizzo di questi e altri strumenti a supporto del controllo di gestione potrai adottare azioni immediate e stabilire una pianificazione strategica a medio-lungo termine.

Come possiamo aiutarti?

Qualunque sia il tuo settore di competenza, è necessario che tu investa del tempo per pianificare un piano d’azione a lungo termine. 

Ricorda che da solo, non puoi pianificare tutte le variabili che la tua Azienda si troverà ad affrontare. 

Hai bisogno di un professionista che ti affianchi e che ti aiuti a delineare una strategia di successo per realizzare il tuo progetto imprenditoriale. 

Partendo quindi, dalla situazione attuale dell’azienda, noi di Partner d’Impresa possiamo aiutarti ad effettuare un’analisi dei tre equilibri di cui abbiamo parlato in precedenza: economico, finanziario e patrimoniale.  

Ti supportiamo anche nella redazione dei documenti necessari e nel calcolo di tutti gli indicatori che servono per un efficace controllo di gestione.

Ricorda: “Il progresso segue sempre una crisi”.

Quindi rimboccati le mani e reinventati!

Noi saremo sempre al tuo fianco, come angeli custodi, per fare in modo che il tuo progetto imprenditoriale si realizzi ma soprattutto per vederti SERENO.

Se vuoi saperne di più, o necessiti di un aiuto, clicca qui!